Strudel di mele.

Per questo dolce altoatesino utilizzo la pasta sfoglia già pronta, anche se è rotonda, va bene ugualmente.

Ingrdienti:

  • 500 gr. di mele renette
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 100 gr di uvette
  • 100 gr di pinoli
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • 2 limoni
  • 50 gr. di pane grattugiato
  • l’albume di 1 uovo.

Prima bisogna mettere a mollo le uvette, meglio se si usa un liquore come il marsala, io ho usato anche la cachaça (pronuncia: cajassa) e lasciarle per qualche ora.

Accendere il forno a 180° e nel frattempo si spremono i limoni in una terrina e poi si sbucciano le mele e si tagliano a cubetti piccoli, girando i pezzi ogni volta, in modo che il limone avvolga sempre le mele.

La vera ricetta prevede di fare rosolare il pane grattugiato in abbondante burro, io non ho fatto questo passaggio, con l’idea di farlo risultare più leggero.

Si mettono tutti gli ingredienti nella terrina, mele, pane grattugiato, pinoli, uvette e liquido, zucchero e cannella e si rimesta per bene.

LO strudel crudo e impachettato.

LO strudel crudo e impacchettato.

Si stende la pasta sfoglia pronta, con la carta da forno sotto, in una leccarda, avere cura di spennellare l’albume nel centro, senza però toccare i bordi, altrimenti non si attaccheranno fra loro.

Versare le mele ed il resto nel centro ed avvolgere tutto con la pasta sfoglia, nel centro sarà sovrapposta, ai bordi si cercherà d’impacchettare il tutto, in modo di chiudere le mele dentro.

I bordi pichiettati.

I bordi picchiettati.

Picchiettare i bordi con una forchetta per farli stare più fermi e poi spennellare tutta la superficie con l’albume.

Uno strude che non è stato ben chiuso.

Uno strudel che non è stato ben chiuso.

Appena il forno sarà pronto, infornare e far cuocere per circa 40 minuti, fare attenzione perché deve brunirsi la superficie, ma non bruciare.

Uno strudel ben riuscito.

Uno strudel ben riuscito.

Variante – Cestini di mele.

Con lo stesso procedimento per il ripieno, si possono ottenere dei bellissimi cestini – porzione che fanno la loro bella figura.

La pasta sfoglia tagliata in 4.

La pasta sfoglia tagliata in 4.

Si stende la pasta sfoglia sulla carta da forno già stesa sulla leccarda, va bene anche quella circolare, la si taglia in quattro parti uguali, versano al centro di ogni parte il ripieno e poi raccogliendo i bordi in cima.

I cestini pronti da infornare.

I cestini pronti da infornare.

Una volta che i cestini sono ben chiusi, si spalma dell’abume e della cannella, i cestini possono anche rimanere leggermente aperti e s’infornano, sempre con il forno preriscaldato 180° e per almeno 30 minuti, da controllare la doratura.

Un cestino pronto.

Un cestino pronto.

In questa versione ho utilizzato, al posto dei pinoli, i pistacchi e come liquore ho usato il marsala all’uovo.

Bye  Maurizio

Annunci

0 Responses to “Strudel di mele.”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...




Archivio delle ricette.

Statistica del Blog.

  • 68,302 visite dal 15/12/2008

Disclaimer

ATTENZIONE !!!
Tutto quello che ho scritto sono solo mie esperienze personali, pertanto non rispondo di danni a cose e/o persone, verso chiunque voglia ripetere qualsiasi cosa che ha letto in questo Blog.

Il Circolo dei Giuristi Telematici

Le ricette presenti sul Blog sono di proprietà dell'Autore, pertanto possono essere citate, utilizzate o linkate gratuitamente, previa informazione al proprietario.

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

L’ Autore non ha alcuna responsabilità sui contenuti dei siti in collegamento, sulla qualità o correttezza dei dati, sui commenti lasciati da altri. Egli si riserva la facoltà di rimuovere le informazioni, fornite da terzi, ritenute offensive o contrarie al buon costume. L'Autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per i siti e blog segnalati dai visitatori e per i loro contenuti. Ciascun commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale, di cui l'Autore non ne è responsabile. Le immagini sono correlate agli argomenti di cui si scrive. Alcune, sono provenienti da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora i soggetti proprietari fossero contrari alla pubblicazione non dovranno far altro che segnalarlo in modo da poter procedere ad una rapida eliminazione.
Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: